Gods and Monsters

MUSICHE METROPOLITANE - Concerti di Musica Bella e Notturna

Gods and Monsters

Gods and Monster, sono la band di culto della psychedelia newyorchese, che ha visto militare incredibilmente al suo interno leggende del rock quali Jeff Buckley, Alan Vega, Jon Spencer, Lenny Kaye e che saranno disponibili in versione “power trio” per l’estate 2017 in Italia con Musiche Metropolitane, la super band è composta da tre esponenti autorevoli dell’artrock americano, Ernie Brooks ( mitico bassita dei Modern Lovers, di Jonathan Richman ), Billy Ficca (batterista storico dei Television di Tom Verlaine) e Gary Lucas (Captain Beefheart, Jeff Buckley). Per la prima volta in Italia attraverseranno l’immaginario che ha connotato la scena di New York dall’apertura del mitico club CBGB, punto di riferimento della no wave e del post punk della metropoli, fino ai vortici trascendentali ed alle involuzioni lunari che, dall’avant blues di Captain Beefheart, hanno caratterizzato il sound del chitarrista Gary Lucas, uno dei più accreditati e visionari chitarristi di sempre. I brani della band newyorchese sembrano procedere a sussulti, ma sempre rispettando un processo ciclico, che li riporta a giocare con un universo tonale complesso e ipnotico. I Gods and Monster nascono nel 1989 a fondarli è Gary Lucas, che definito “Il chitarrista migliore e più originale d’America” dal Rolling Stone Magazine Usa, “Guitarist with a global guitar” dal New York Times e “Chitarrista fuoriclasse leggendario” dal The Guardian è considerato uno dei più influenti ed autorevoli chitarristi viventi. Associato alla Magic Band di Captain Beefheart ed autore dei successi internazionali “Grace” e “Mojo Pin” di Jeff Buckley, ha colmato l’universo sonoro di Leonard Bernstein e collaborato con tra gli altri John Cale, Lou Reed, Iggy Pop, Patty Smith e Nick Cave. Il concerto dei Gods and Monsters attraverserà in lungo e in largo suono di New York, città alla quale la band è inesorabilmente legata, nel cui repertorio alternerà brani storici fino a rivisitazioni in chiave “avant” dei brani icona post-punk di Suicide, Television qualche rivisitazione di brani storici di Miles Davis fino ai successi, che Lucas ha composto con Jeff Buckley.